SITO WEB DI MARIO CAROLLA

CURRICULUM MARIO CAROLLA

CURRICULUM

    Carolla Mario è nato a Termoli (CB) l’otto luglio 1939, terzogenito maschile di una famiglia i cui genitori, entrambi professori di scuola secondaria, erano residenti già da qualche anno prima a Francavilla Fontana (BR).

I primi cinque anni della sua vita sono trascorsi nei difficili anni del periodo della seconda guerra mondiale, ma sempre circondato dal clima straordinario, pregno di affetti, della sua famiglia che, intanto, si era arricchita nel 1941 della nascita della tanto agognata figlia femmina.

.

Ha iniziato a frequentare la scuola elementare di Francavilla Fontana, che intanto faticosamente aveva ripreso a funzionare, dalla seconda e la ha terminata nell’anno scolastico 1948.1949. Dopo l’esame d’ammissione ha frequentato per tre anni la scuola media statale, “V. Bilotta”, di Francavilla Fontana conseguendo la licenza media nell’anno scolastico 1951-1952. Dopo cinque anni di ginnasio-liceo al “V. Lilla”, sempre di Francavilla Fontana, ha conseguito la maturità classica nell’anno scolastico 1956-1957.

Dall’anno accademico successivo si è iscritto alla facoltà di Fisica dell’Università Federico II di Napoli, dove però trova successivamente più consono alle sue attitudini e ai suoi interessi iscriversi alla facoltà di Scienze geologiche.

Ha conseguito la laurea in Scienze geologiche con una tesi sperimentale sugli aspetti geo-morfologici del territorio francavillese il tredici marzo 1964.

Sentendosi portato per l’insegnamento e avendo seguito all’Università Federico II per la laurea in Scienze geologiche un indirizzo matematico, ha iniziato ad insegnare matematica e osservazioni scientifiche nelle scuole medie nei Comuni dei dintorni di Francavilla effettuando contemporaneamente spedizioni e ricerche speleologiche.

Il ventitré ottobre 1969 ha conseguito brillantemente l’abilitazione all’insegnamento di matematica, osservazioni ed elementi di scienze naturali nell’esame di Stato indetto con O.M. ventitré dicembre 1967; il tredici gennaio 1973 ha conseguito altrettanto brillantemente l’abilitazione all’insegnamento in Scienze fisiche (classe 50) e il quindici febbraio 1973 l’abilitazione all’insegnamento in Scienze fisiche e matematiche (classe 50a).  È stato nominato nel ruolo per la classe di concorso LXIV – Matematica applicata, dall’uno ottobre 1974 e in tale ruolo ha prestato ininterrottamente servizio fino alla nomina a preside per effetto del superamento del concorso per titoli ed esami a posti di preside negli istituti d’istruzione classica, scientifica e magistrale, indetto con D. M. ventisei aprile 1990. Per effetto di tale ultima nomina ha preso servizio, presso il Liceo scientifico “G.P. Ballatore” di Mazara del Vallo (TP), il trenta settembre 1993.

Dopo il conseguimento delle abilitazioni all’insegnamento della matematica e fisica in tutte le scuole di ogni ordine e grado e dopo la nomina in ruolo ha deciso di riprendere i contatti con gli studi accademici iscrivendosi alla facoltà di matematica dell’Università del Salento dove gli vengono riconosciuti alcuni esami e ne supera altri fondamentali. Non ha concluso, però, il percorso per la seconda laurea per intervenuti motivi familiari e impegni sindacali.

Nella sua carriera di docente ha ricoperto tutte le cariche negli OO.CC. della scuola di vario livello fino al Consiglio scolastico provinciale e anche come fiduciario di plesso, come collaboratore del preside e come vicepreside. Negli anni scolastici 1976-77, 1977-78, 1978-79, 1979-80 ha ricoperto l’incarico di membro della commissione per i ricorsi degli insegnanti medi prevista dall’articolo 11 della legge n° 282 e, successivamente, come membro della commissione di cui all’articolo 24 della legge nove agosto, n° 463 e successive modificazioni, fino al novembre del 2001. È stato nominato membro della commissione d’aggiornamento dei docenti dei corsi per lavoratori negli anni scolastici 1979-80, 1980-81, 1981-82, 1982-83.

 Ha partecipato in qualità di discente a numerosi corsi di formazione e aggiornamento di didattica generale, specifica e riguardanti problemi di carattere sociale nel variegato ondo della scuola e dei giovani. Tra questi spicca il corso residenziale di quattro settimane concernente l’introduzione dell’informatica nell’insegnamento della matematica e fisica, indetto con D.M. ventinove novembre 1987,  tenutosi a Lecce, che gli ha consentito di attuare tale insegnamento.

Anche in qualità di relatore è stato impegnato in corsi di formazione e aggiornamento. Uno fra tutti si ricorda la relazione  tenuta nel corso di formazione per docenti il primo aprile 1992 dell’anno scolastico 1991-92, presso l’I.T.C. “M.L.Flacco” di Brindisi, dal titolo: “COMPETENZE METODOLOGICHE E DIDATTICHE”.

Analogamente, nella carriera di preside, prima, e di dirigente scolastico, dopo,  ha partecipato a numerosi corsi di formazione e di aggiornamento, anche in qualità di relatore e direttore dei corsi, come quello che lo ha visto relatore nel corso di formazione per docenti degli istituti d’istruzione di II grado, istituito con D. P. di Trapani del ventidue marzo 1994 con due relazioni su: “LA COMUNICAZIONE” e “L’UNITÀ DIDATTICA”.

Iscritto al Sindacato Nazionale Scuola CGIL nascente a Brindisi dal 1970, ha da subito preso parte attivamente alla vita sindacale, partecipando al primo Congresso fondativo provinciale e fondando nel 1974 la prima sezione sindacale unitaria CGIL, CISL e UIL della scuola presso l’I.T.C. “Marconi” di Brindisi. Ha ricoperto incarichi dirigenziali sindacali nel S.N.S. CGIL provinciali, regionali e nazionali, in particolare in qualità di segretario provinciale dal ventinove giugno 1994, riconfermato nel Congresso provinciale del trenta aprile del 1996, fino al Congresso provinciale del ventidue novembre 2001 quando ha lasciato l’incarico per scadenza di mandato. Ha continuato però il suo impegno nel direttivo nazionale di cui già faceva parte, fornendo il suo contributo al documento dell’Esecutivo Nazionale della Consulta Dirigenti scolastici, approvato dal IX Congresso nazionale della CGIL Scuola tenutosi a Salsomaggiore Terme dal 23 al 26 gennaio 2002, dal titolo: “CONTRIBUTO DEI DIRIGENTI SCOLASTICI AL DIBATTITO CONGRESSUALE DELLA CGIL”.

Sulla scia di tale indicazione congressuale è stato eletto responsabile del Coordinamento provinciale e componente dell’Esecutivo regionale pugliese dei Dirigenti scolastici dando vita a livello provinciale a numerosi incontri unitari dei Dirigenti scolastici sulle problematiche della categoria.

Dall’uno settembre 2004, in quiescenza da dirigente scolastico, è stato eletto presidente di Proteo Fare Sapere Puglia (struttura di Brindisi) il ventinove novembre 2004 facendola diventare autonoma anche sul piano amministrativo il diciannove luglio 2005. Ha mantenuto l’incarico fino al ventisei ottobre 20011 e per l’ordinaria amministrazione fino al quattordici gennaio 2012, data del passaggio delle consegne.

Ha ricoperto la carica di vicepresidente di Proteo Fare Sapere Puglia.

Da presidente di Proteo Fare Sapere Brindisi ha organizzato e diretto numerosi corsi di formazione e aggiornamento e corsi di preparazione ai concorsi dagli ATA ai Dirigenti scolastici.

Iscritto allo SPI CGIL Brindisi è stato eletto nel direttivo provinciale per due Congressi e nel direttivo della Lega SPI CGIL  cittadina, di cui attualmente fa ancora parte coordinando il Dipartimento “EDA” dello SPI provinciale e il Dipartimento “Per la promozione e la diffusione della cultura” della Lega cittadina. In tale ruolo ha organizzato e coordinato varie iniziative culturali: presentazione di libri, celebrazioni e ricorrenze, la storia con le lenti del territorio, ecc., d’interesse pubblico. Sta per il quarto anno consecutivo coordinando con successo un progetto, voluto da tali Dipartimenti con il coinvolgimento di numerosi partner e con il patrocinio morale del Comune di Brindisi e della Provincia, per far conoscere la Costituzione Repubblicana nelle scuole con la finalità d’instaurare un rapporto intergenerazionale proficuo e alla pari tra anziani, meno anziani, giovani e giovanissimi. Il titolo di questo progetto nel primo anno è stato: “Leggiamo la Costituzione”, per il secondo e terzo anno: “Dentro la Costituzione” e per l’anno in corso: “Settant’anni portati bene…?”.

Partner di questo progetto sono anche l’AUSER Brindisi e territoriale. All’AUSER Brindisi è iscritto e in esso ricopre un ruolo dirigenziale.

Nel corso di questi anni, numerose sono state le pubblicazioni d’interventi e di riflessioni su questioni riguardanti la sua attività in vari siti . Uno degli ultimi lavori, pubblicato sul sito di Proteo Fare Sapere, breve saggio ancora presente, è stato: “IL DIRIGENTE SCOLASTICO NELLA "BUONA SCUOLA"”.

Interventi, commenti e riflessioni sono presenti anche sulla sua pagina web: http://mario-carolla.123homepage.it , che porta avanti da qualche anno.

Nei numerosi faldoni presenti negli archivi di Proteo Fare Sapere Brindisi, della FLC CGIL Brindisi e della biblioteca personale che conta qualche migliaio di volumi vi sono i dettagli di parte di questa sua intensa attività.

Commenti più recenti

08.10 | 09:47

Bella pagina di un pensionato educatore che continua a prestare e divul...

25.09 | 09:50

Caro Mario ho arguto, per aver di fatto scritto a lungo e... A vanvera, c...

09.08 | 04:15

L'analisi presentata dal Dirigente scolastico Mario Carolla è puntu...

09.06 | 04:22

Ateismo e Agnosticismo :va bene così.La maiuscola va bene.Non avevo...